vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Apertura straordinaria di PALAZZO POGGI nell'ambito della campagna 5x1000 ai giovani ricercatori dell'Università di Bologna

Unibo apre le sue porte al grande pubblico con un evento all’insegna dell’arte, della scienza e della cultura. In programma visite guidate, spettacoli, concerti e mostre, tutti a ingresso libero, per sostenere la campagna "5 per mille ai giovani ricercatori dell’Alma Mater".

11/05/2013 dalle 00:00 alle 00:00

Dove Palazzo Poggi

Aggiungi l'evento al calendario

(Ri)scoprire un affascinante edificio storico della città, sede di uno dei principali musei storico-scientifici d’Italia e cuore dell’Alma Mater: è questo l’invito che l’Università di Bologna rivolge all’intera comunità bolognese per sabato 11 maggio, quando - nella suggestiva cornice diPalazzo Poggi - andrà in scena un ampio programma di eventi che spaziano dalla cultura, all’arte, alla scienza, con momenti di intrattenimento pensati sia per adulti che per piccini.

L’iniziativa, fulcro della campagna "5x1000 ai giovani ricercatori dell’Università di Bologna", prevede numerosi appuntamenti nel corso della giornata, tutti a ingresso libero. Si parte alle ore 17.30 con un percorso guidato alle sale del Museo di Palazzo Poggi e del Rettorato: un’occasione per toccare con mano il ricchissimo ma ancora relativamente poco conosciuto patrimonio museale, oltre che per ammirare le splendide architetture del Palazzo nonché le sue stanze ricche di storia: l'Aula di Ulisse, la Sala dell'VIII Centenario, lo Studio del Rettore, il Cortile d'Ercole, il Cortile del Pozzo, il Museo della Specola.

Ad allietare ancor più le visite, diversi momenti musicali a cura del Conservatorio "Giovan Battista Martini" ma anche pillole di cabaret con la Compagnia Fantasma, mentre i più piccoli potranno giocare agli scienziati con i laboratori didattici "Scombina la storia" e "Microscopici amici" (è prevista la prenotazione: tel. 051 2099610).

Contemporaneamente, il Cortile del Pozzo ospiterà l’edizione 2013 di "Progetti in Mostra", l'esposizione che sintetizza in una serie di poster le ricerche condotte dai dottorandi dell’Alma Mater. Dagli studi in ingegneria a quelli in materia giuridica ed economica; dalle indagini archeologiche e linguistico-letterarie passando per le analisi condotte in statistica, matematica, chimica e biologia, fino ad arrivare ai progetti di ambito medico, veterinario e scientifico-ambientale, i più giovani ricercatori dell’Ateneo bolognese illustreranno al pubblico il frutto delle loro ricerche nel corso di una serie di visite guidate.

Evento clou della giornata la performance "Le parole dell'Alma Mater": alle 21.15, nel Cortile dell’ErcoleIvano MarescottiAmanda Sandrelli porteranno alla memoria degli spettatori luoghi e ricordi della nostra università, raccontati attraverso le voci di Eco, Carducci, Pasolini e molti altri. Nel viaggio alla riscoperta dell’Alma Mater saranno accompagnati dall’arpa di Marianne Gubri.

Fino alle 24 sarà possibile visitare il Palazzo e il Museo.

Ingresso libero.